Economia

Wienerberger Italia supporta la biodiversità ospitando 11 arnie alla cava di Bubano

Wienerberger Italia supporta la biodiversità ospitando 11 arnie alla cava di Bubano

L’azienda produttrice di laterizi Wienerberger Italia ha scelto di installare undici arnie, per un totale di circa 4 mila api a cassetta,  nei pressi della propria cava di estrazione di argilla a Bubano. «Questa iniziativa – spiega Lorenzo Metullio, direttore di produzione e R&S di Wienerberger Italia – si inserisce nella nostra Sustainability roadmap, che punta non solo a favorire la biodiversità del territorio, ma anche a ridurre nei prossimi anni progressivamente le emissioni di anidride carbonica. Decarbonizzazione, economia circolare e biodiversità, sono al centro della strategia di Wienerberger Italia».

La produzione stimata di miele sarà di circa 250 chili all’anno; il raccolto verrà poi donato ai dipendenti e ai visitatori dello stabilimento di Bubano. L’apicoltore che si occuperà delle arnie è proprio un dipendente dell’azienda, Antonio D’Agostino. «Ogni arnia – spiega – ha un codice di registrazione presso l’apisteo italiano e rappresenta una vera e propria carta di identità che identifica i nuclei e le famiglie delle api. Le cassette vengono controllate ogni circa 5 o 6 giorni e più di frequente nei mesi in cui avviene la produzione di miele. Il mio lavoro è quello di controllare la presenza dell’ape regina e in generale il benessere delle api in base alle stagioni che stanno attraversando». (lo.mi.) 

Nella foto: le arnie installate a Bubano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast