Economia

Acquisto di auto e moto meno inquinanti, gli incentivi per l’elettrico e non solo

Acquisto di auto e moto meno inquinanti, gli incentivi per l’elettrico e non solo

Dal 16 maggio sono entrati in vigore gli incentivi per l’acquisto di auto e moto meno inquinanti. Gli sconti sul prezzo delle auto oscillano dai 2 mila per i veicoli con motori tradizionali a basso impatto, fino ai 5 mila euro in caso di acquisto di una elettrica pura con rottamazione di un mezzo inferiore agli Euro5.

Gli sconti sul prezzo delle auto oscillano dai 2 mila ai 5 mila euro, dai 2.500 ai 4 mila euro per motocicli e ciclomotori. A disposizioneci sono 225 milioni nel 2022, 235 milioni nel 2023 e 245 milioni nel 2024. Per sostenere gli incentivi il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha voluto la creazione di un fondo automotive da 8,7 miliardi, che aiuterà anche la transizione delle imprese verso la mobilità elettrica, evitando pesanti ripercussioni sull’occupazione.

La piattaforma online del ministero dello Sviluppo economico, su cui sarà possibile consultare gli approfondimenti e su cui i concessionari dovranno prenotare la pratica per il bonus, entrerà in funzione alle ore 10 del 25 maggio, ma saranno validi anche i contratti di vendita stipulati dal 16 maggio in poi. I venditori dovranno confermare le operazioni entro 180 giorni dalla data di apertura della prenotazione. (lo.mi.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook