Posts by tag: sesto imolese

Cronaca 14 Giugno 2022

Al Centro sociale «Tarozzi» di Sesto Imolese inaugurate strutture e gestione del bar

Doppia inaugurazione, sabato scorso, al Centro sociale «Tarozzi» di Sesto Imolese. Sono stati infatti inaugurate le nuove strutture dopo i lavori di ampliamento e la riapertura del bar, oggi denominato «SoleLuna», con la nuova gestione.
Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, gli assessori al Welfare, Daniela Spadoni e alle attività economiche, Pierangelo Raffini, il presidente del Centro sociale, Davide Cavina, la titolare della nuova gestione del bar, Emmanuelle Polo, il presidente del Consiglio comunale, Roberto Visani e il vice presidente del Consiglio comunale, Nicholas Vacchi. I lavori di ampliamento sono stati realizzati fra il 2018 e il 2019, poi a causa della pandemia la loro inaugurazione è stata posticipata, fino a sabato scorso. L’intervento ha avuto un costo complessivo, finanziato dal Comune di Imola, di circa 640 mila euro. (r.cr.)

Foto dell’inaugurazione

Al Centro sociale «Tarozzi» di Sesto Imolese inaugurate strutture e gestione del bar
Cronaca 8 Giugno 2022

Inaugurata la «cucina di fango» al polo d’infanzia di Sesto Imolese

È stata inaugurata ieri mattina la «cucina di fango» (la cucina nel giardino) del polo d’infanzia comunale 0-6 di Sesto Imolese. Si tratta di un gioco per gli spazi esterni che permette ai bambini di apprendere e divertirsi utilizzando elementi naturali: vengono allestite cucine all’aria aperta, per far divertire poi i bambini a preparare originali cibi e bevande fatte di fango, foglie, sassi o sabbia. 

«A realizzarla sono stati i genitori dei bambini della scuola, grazie al contributo per la partecipazione al progetto “Una rete di servizi per qualificare la cura della prima infanzia ovunque si realizzi Q-Rescue”» spiegano le insegnanti e le educatrici che hanno invitato all’inaugurazione anche il vice sindaco ed assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari.

«È stata una bella occasione di festa – fa sapere l‘assessore Castellari -. Si tratta di un servizio fortemente innovativo. È molto bello che ancora una volta la scuola comunale con tutte le insegnanti e le educatrici, le famiglie e la proprietà si siano tenute per mano per costruire insieme un tassello in più che qualifica l’offerta educativa». (r.cr.)

Foto dell’inaugurazione

Inaugurata la «cucina di fango» al polo d’infanzia di Sesto Imolese
Cronaca 6 Giugno 2022

Nasce la Rete meteo Scarabelli: due nuove postazioni a Montecatone e Sesto imolese

La stazione meteorologica dell’istituto tecnico agrario Giuseppe Scarabelli di Imola si fa in tre. Alla stazione di rilevamento meteo di via Ascari ne sono state affiancate due a Montecatone, all’altezza di 274 metri sul livello del mare, nel punto più alto del territorio comunale, e l’altra a Sesto imolese, a 10 metri sul livello del mare, in uno dei punti più bassi.

Ciascuno dei tre punti di osservazione è dotato di una webcam, un sensore termometrico adiacente al suolo, un sensore termometrico posto a metri 2 da terra come da convenzione internazionale, una centralina di base e un pannello fotovoltaico per l’alimentazione elettrica. Inoltre, tutti e 3 i punti sono stati dotati di strumentazioni per monitorare anche il vento e le precipitazioni liquide, quali sensore di velocità e direzione del vento, pluviometro a basculante e sensore di bagnatura fogliare, che indica il tempo e la percentuale in cui la foglia di una pianta rimane bagnata.

«La neonata Rete Meteo Scarabelli permette di monitorare, registrare e confrontare dati che fotografano, senza precedenti, il complesso panorama climatologico del territorio comunale – spiegano Fausto Ravaldi, osservatore meteo, e Gian Maria Ghetti, dirigente scolastico dell’istituto –. Approfondendo gli studi sulla vocazionalità dei luoghi, si acquisiscono elementi orientativi, verso specie e varietà adatte ai microclimi locali». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune di Imola, la stazione di Montecatone

Nasce la Rete meteo Scarabelli: due nuove postazioni a Montecatone e Sesto imolese
Cronaca 20 Novembre 2021

«Green», su due piani ed a forma di «C»: presentata alle famiglie la nuova scuola di Sesto Imolese

È stato presentato ieri sera, al Centro civico di Sesto Imolese, il progetto di massima per la costruzione del nuovo plesso scolastico della frazione che comprenderà scuole elementari e medie. All’incontro sono intervenuti, tra gli altri, Marco Panieri sindaco di Imola, Angela Rita Iovino, dirigente scolastica IC1, Pierangelo Raffini assessore Lavori Pubblici, Andrea Dal Fiume responsabile area Sviluppo e progettazione Area Blu, Alessandro Contavalli, progettista Area Blu, che ha redatto il progetto. Il progetto è frutto di un percorso partecipato tra Comune e rappresentanti della frazione, ma dopo la fase preliminare seguiranno altre due fasi di approfondimento tecnico: la prima per definire compiutamente tutti gli aspetti ancora non risolti e la seconda per poter appaltare l”opera. La nuova struttura prevede un investimento complessivo stimato ad oggi attorno ai 4 milioni di euro. Per quanto riguarda i tempi di realizzazione, nei prossimi mesi verranno verificate ulteriori opportunità di cofinanziamento, a livello di fondi europei e dal Pnrr, per cui la tempistica esatta potrà essere definita quando verrà pianificato l’investimento. Di certo l’obiettivo è di completare i lavori entro il 2024.

Il nuovo edificio sorgerà nell’area interna al comparto destinato dagli attuali strumenti di pianificazione ad istruzione dell’obbligo e dell’infanzia, sull’altro lato rispetto alla sala mensa, cioè verso il campo sportivo. Verrà prima costruito il nuovo edificio, poi demolito l’edificio ottocentesco, mantenendo solo lo spazio che oggi ospita la sala mensa, costruita nel 2010 e che sarà collegata al nuovo fabbricato. Solo successivamente, a plesso terminato, verranno trasferite le classi, garantendo così la continuità didattica all’interno dell’attuale plesso. Ad operazione ultimata, il nuovo plesso, che si estenderà su una superficie complessiva di circa 1.800 mq, equamente distribuita sui due piani, avrà una pianta a forma di «C». Pertanto, l’ingresso pubblico al plesso si sposta da via San Vitale, dove è oggi, alla strada chiusa di accesso all’area sportiva in corrispondenza della palestra. L’attuale dotazione di parcheggi sarà raddoppiata.

Al piano terra si troveranno le aule di sostegno o per piccoli gruppi, le aule insegnanti oltre ai servizi igienici. Questo spazio si attraversa per andare in mensa e nelle aule speciali (di disegno, di musica, ecc.). Sull’altra ala, verso il campo di calcio, invece, si trovano le cinque aule delle classi della scuola primaria. Attraverso una scala ‘a giorno’ si raggiunge il piano primo, che riproduce sostanzialmente la pianta del piano terra, con la differenza che le prime due aule, cioè quelle che gravitano sull’atrio sono aule speciali, mentre le tre rimanenti, quelle sul corridoio, ospitano le classi della scuola secondaria di primo grado. Le aule delle classi saranno disposte secondo l’orientamento favorevole, cioè a sud e godono di una buona visuale libera verso il campo sportivo. Ogni aula ha tre ampie aperture vetrate uguali per forma e dimensione. Le aule saranno dotate di tutta una serie di soluzioni tecniche che permetteranno il controllo automatico della luce diurna e della luce artificiale, il controllo acustico, la ventilazione controllata (senza necessità di aprire le finestre) e saranno dotate dei dispositivi digitali per l’insegnamento. A differenza dell’attuale fabbricato, il nuovo edificio sarà nZEB (nearly Zero Energy Building) cioè un edificio ad Energia Quasi Zero, ovvero ad elevate prestazioni energetiche che richiedono per il loro funzionamento un consumo energetico estremamente basso, quasi nullo, coperto in misura significativa da energia da fonti rinnovabili. 

«Green», su due piani ed a forma di «C»: presentata alle famiglie la nuova scuola di Sesto Imolese
Cronaca 15 Novembre 2021

La nuova scuola di Sesto Imolese si «presenta» alle famiglie

«La nuova scuola di Sesto Imolese s’ha da fare». E si farà, o almeno un passo avanti importante in tal senso è fissato per venerdì 19 novembre, alle 20, con l’incontro pubblico organizzato dal Comune nel Centro ci- vico della frazione (via San Vitale 16).

La serata sarà infatti l’occasione per la Giunta di presentare il «progetto di massima» del nuovo plesso scolastico redatto da Area Blu che prevede un investimento complessivo stimato ad oggi attorno ai quattro milioni di euro, tra risorse comunali e sovracomunali. La struttura ospiterà sia la scuola prima- ria (elementari) che quella secondaria di primo grado (medie). In questo anno scolastico, per intenderci, sono 99 gli alunni ed alunne che frequentano la scuola primaria e 82 quelli della scuola secondaria di primo grado.

Durante la serata interverranno, oltre al primo cittadino di Imola, il vicesindaco e assessore all’Istruzione e ai Servizi educativi Fabrizio Castellari, la dirigente scolastica dell’Ic 1 di Sesto Imolese Angela Rita Iovino, l’assessore ai Lavori pubblici Pierangelo Raffini, il responsabile Area sviluppo e progettazione di Area Blu Andrea Dal Fiume ed il progettista di Area Blu Alessandro Contavalli. I posti sono limitati a un massimo di 200 persone e l’accesso è consentito solo con Green pass. (da.be.)

Approfondimenti su «sabato sera» dell’11 novembre.

La nuova scuola di Sesto Imolese si «presenta» alle famiglie
Cronaca 13 Giugno 2021

Restaurati il monumento e la fontana ai Caduti di Sesto Imolese

Nella mattinata di mercoledì 2 giugno a Sesto Imolese si è festeggiato non solo l’anniversario della Repubblica italiana, ma anche il restauro, realizzato in gran parte grazie all’opera di volontari, del monumento e della fontana ai Caduti di Sesto Imolese. A deporre un mazzo di fiori sono stati (da sinistra) Vittorio Gardi, 90 anni; Velia Galassi, 85 anni; Elio Costa, 97 anni. (r.cr.) 

Restaurati il monumento e la fontana ai Caduti di Sesto Imolese
Cronaca 15 Marzo 2021

Scuole di Sesto Imolese, mercoledì i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso

Saranno realizzati mercoledì 17 marzo i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso di studenti e famiglie alle scuole primaria e secondaria di primo grado di Sesto Imolese, a seguito di una richiesta del Comitato Genitori Scuole della frazione e della dirigente scolastica dell’IC1 Angela Rita Iovino, pervenuta al Comune di Imola a metà dicembre, che manifestava problemi di sicurezza all’ingresso e all’uscita degli studenti, causa il traffico veicolare e la sosta delle auto.

L’amministrazione comunale si è così attivata con Area Blu e polizia Locale al fine di individuare gli interventi utili a ridurre tale problematica e mettere  a punto la soluzione che sarà appunto realizzata a breve. In particolare, l’intervento prevede la riduzione a 30km/h del limite di velocità del tratto di via San Vitale in corrispondenza della scuola; la rimozione dei parcheggi ora previsti a lato del percorso pedonale che costeggia la stessa, che diventeranno un ampliamento dell’area pedonale utile a mantenere il distanziamento di studenti, studentesse e famiglie in ingresso e in uscita dalla scuola. A questo si aggiunge il ripristino della segnaletica a terra, utile a rimarcare le due corsie ciclabili esistenti ai due lati della carreggiata e l’attraversamento pedonale, così da garantire un percorso in sicurezza per chi arriva a scuola a piedi o in bicicletta. (da.be.)

Nella foto: la scuola di Sesto Imolese 

Scuole di Sesto Imolese, mercoledì i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso
Cronaca 13 Gennaio 2021

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese

La cultura è divulgazione, aggregazione e collaborazione, è l’odore della carta stampata, la magia che regalano le storie, mondi paralleli racchiusi tra le pagine, ma oggi più che mai lo sono anche i supporti digitali e tecnologici. Sull’onda di tutto questo, lo scorso sabato 9 gennaio, il comitato dell’associazione PalinSesto ha donato alla biblioteca del paese un nuovo televisore, consegnandolo alla bibliotecaria, la dottoressa Monica Marocchi.

All’iniziativa hanno partecipato il sindaco di Imola Marco Panieri, l’assessore al Welfare Daniela Spadoni, l’assessore alla Cultura e Politiche giovanili Giacomo Gambi ed i rappresentanti in consiglio comunale della frazione Dalia Barbieri e Nicolas Vacchi, il quale purtroppo non ha potuto presenziare per motivi di salute. (da.be.)

Nella foto: la consegna del televisore

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese
Ciucci (ri)belli 10 Gennaio 2021

A Sesto Imolese la Ciclobefana è arrivata pedalando

“La befana vien di notte con le gomme tutte sgonfie, il fondello alla sottana, viva viva la befana”!
E’ la filastrocca che ha accompagnato l’originale Ciclobefana, che nella serata del 9 gennaio, viaggiando su una scopa dotata di ruote, ha portato le sue calze nelle case dei bimbi di Sesto Imolese, nonostante il ritardo dovuto al traffico… e alla situazione Covid.

L’idea è nata dalla creatività dei ragazzi dell’associazione sportiva dilettantistica Ciclobrocchi Sesto Imolese e dell’associazione PalinSesto, sempre disponibili e attenti alle necessità della comunità: i volontari hanno voluto dimostrare, riuscendoci, che si può regalare ai bimbi uno sprazzo di normalità e gioia, anche in momenti difficili come questo. Prima della consegna le calze sono state sanificate.

“Il risultato di questa serata – commentano gli organizzatori – è certamente stato positivo sotto molti punti di vista. Lo si evince dai messaggi dei genitori che stanno arrivando nelle varie chat di gruppi e sulle pagine social, ma il più importante è l’aver visto l’espressione di timore misto stupore che questa vecchietta millenaria suscita ancora negli occhi curiosi dei bambini di ogni età”.

Nelle foto: la sanificazione e la consegna delle calze da parte della Ciclobefana di Sesto Imolese

A Sesto Imolese la Ciclobefana è arrivata pedalando

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA