Posts by tag: sesto imolese

Cronaca 13 Giugno 2021

Restaurati il monumento e la fontana ai Caduti di Sesto Imolese

Nella mattinata di mercoledì 2 giugno a Sesto Imolese si è festeggiato non solo l’anniversario della Repubblica italiana, ma anche il restauro, realizzato in gran parte grazie all’opera di volontari, del monumento e della fontana ai Caduti di Sesto Imolese. A deporre un mazzo di fiori sono stati (da sinistra) Vittorio Gardi, 90 anni; Velia Galassi, 85 anni; Elio Costa, 97 anni. (r.cr.) 

Restaurati il monumento e la fontana ai Caduti di Sesto Imolese
Cronaca 15 Marzo 2021

Scuole di Sesto Imolese, mercoledì i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso

Saranno realizzati mercoledì 17 marzo i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso di studenti e famiglie alle scuole primaria e secondaria di primo grado di Sesto Imolese, a seguito di una richiesta del Comitato Genitori Scuole della frazione e della dirigente scolastica dell’IC1 Angela Rita Iovino, pervenuta al Comune di Imola a metà dicembre, che manifestava problemi di sicurezza all’ingresso e all’uscita degli studenti, causa il traffico veicolare e la sosta delle auto.

L’amministrazione comunale si è così attivata con Area Blu e polizia Locale al fine di individuare gli interventi utili a ridurre tale problematica e mettere  a punto la soluzione che sarà appunto realizzata a breve. In particolare, l’intervento prevede la riduzione a 30km/h del limite di velocità del tratto di via San Vitale in corrispondenza della scuola; la rimozione dei parcheggi ora previsti a lato del percorso pedonale che costeggia la stessa, che diventeranno un ampliamento dell’area pedonale utile a mantenere il distanziamento di studenti, studentesse e famiglie in ingresso e in uscita dalla scuola. A questo si aggiunge il ripristino della segnaletica a terra, utile a rimarcare le due corsie ciclabili esistenti ai due lati della carreggiata e l’attraversamento pedonale, così da garantire un percorso in sicurezza per chi arriva a scuola a piedi o in bicicletta. (da.be.)

Nella foto: la scuola di Sesto Imolese 

Scuole di Sesto Imolese, mercoledì i lavori per migliorare la sicurezza dell’accesso
Cronaca 13 Gennaio 2021

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese

La cultura è divulgazione, aggregazione e collaborazione, è l’odore della carta stampata, la magia che regalano le storie, mondi paralleli racchiusi tra le pagine, ma oggi più che mai lo sono anche i supporti digitali e tecnologici. Sull’onda di tutto questo, lo scorso sabato 9 gennaio, il comitato dell’associazione PalinSesto ha donato alla biblioteca del paese un nuovo televisore, consegnandolo alla bibliotecaria, la dottoressa Monica Marocchi.

All’iniziativa hanno partecipato il sindaco di Imola Marco Panieri, l’assessore al Welfare Daniela Spadoni, l’assessore alla Cultura e Politiche giovanili Giacomo Gambi ed i rappresentanti in consiglio comunale della frazione Dalia Barbieri e Nicolas Vacchi, il quale purtroppo non ha potuto presenziare per motivi di salute. (da.be.)

Nella foto: la consegna del televisore

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese
Ciucci (ri)belli 10 Gennaio 2021

A Sesto Imolese la Ciclobefana è arrivata pedalando

“La befana vien di notte con le gomme tutte sgonfie, il fondello alla sottana, viva viva la befana”!
E’ la filastrocca che ha accompagnato l’originale Ciclobefana, che nella serata del 9 gennaio, viaggiando su una scopa dotata di ruote, ha portato le sue calze nelle case dei bimbi di Sesto Imolese, nonostante il ritardo dovuto al traffico… e alla situazione Covid.

L’idea è nata dalla creatività dei ragazzi dell’associazione sportiva dilettantistica Ciclobrocchi Sesto Imolese e dell’associazione PalinSesto, sempre disponibili e attenti alle necessità della comunità: i volontari hanno voluto dimostrare, riuscendoci, che si può regalare ai bimbi uno sprazzo di normalità e gioia, anche in momenti difficili come questo. Prima della consegna le calze sono state sanificate.

“Il risultato di questa serata – commentano gli organizzatori – è certamente stato positivo sotto molti punti di vista. Lo si evince dai messaggi dei genitori che stanno arrivando nelle varie chat di gruppi e sulle pagine social, ma il più importante è l’aver visto l’espressione di timore misto stupore che questa vecchietta millenaria suscita ancora negli occhi curiosi dei bambini di ogni età”.

Nelle foto: la sanificazione e la consegna delle calze da parte della Ciclobefana di Sesto Imolese

A Sesto Imolese la Ciclobefana è arrivata pedalando
Cronaca 4 Settembre 2020

«Un salto in edicola» svela l’attività multiservizi di Alessandro Alessandrini a Sesto Imolese

Non solo edicola ma an- che tabaccheria multiservizi, cartoleria, giocattoli e profumeria. È tutto ciò l’edicola di Sesto Imolese di Alessandro Alessandrini, inaugurata nel 1999. Prima l’edicola, al civico 62 della vecchia via San Vitale che taglia il centro abitato della frazione imolese, ha avuto altre due gestioni famigliari, la prima dell’attuale proprietario della struttura che ospita il negozio, oggi ottantenne, «che ce l’aveva da una vita», racconta la collaboratrice «storica» dell’attuale proprietario, Simona Zuppiroli. «Prima ancora raccontano che l’edicola fosse un semplice chiosco nel parco qui vicino – dice -. Ma i tempi sono cambiati e oggi l’edicola da sola non funzionerebbe».

È per questo motivo che, nel tempo, Alessandrini ha scelto di arricchire la propria attività con tutti i servizi possibili. «La rivendita di tabacchi è attiva dal primo giorno – continua Zuppiroli, di Massa Lombarda così come il titolare -, pochi anni dopo abbiamo aggiunto anche il distributore automatico che abbiamo rinnovato recentemente: oggi in autonomia è possibile anche acquistare Gratta&vinci e fare ricariche varie, telefoniche e non solo. Servirebbe un nuovo distributore che permetta anche i pagamenti con bancomat e carte, un investimento che prima o poi faremo visto che oggi sempre più persone scelgono i pagamenti elettronici. Certo – commenta -, sarebbe utile se le banche agevolassero questo tipo di pagamenti, che ad oggi hanno delle elevate commissioni per i gestori». 

L’articolo completo su «sabato sera» del 3 settembre.

Nella foto: Alessandro Alessandrini e Simona Zuppiroli davanti all’edicola di Sesto Imolese

«Un salto in edicola» svela l’attività multiservizi di Alessandro Alessandrini a Sesto Imolese
Cronaca 13 Agosto 2020

L'Ausl di Imola: «A settembre a Sesto nuovi medici e facilitazioni a chi vuole fare il cambio di dottore»

Continuerà il servizio dei medici di famiglia a Sesto Imolese? Sì, assicura l”Azienda usl di Imola, che annuncia nuovi medici da settembre. La vicenda è stata portata all”attenzione del Sabato Sera da una lettera firmata da Dalia Barbieri e Cristian Riviello (Pd Sesto Imolese e Spazzate Sassatelli), nella quale si segnala che «nelle prossime settimane i medici di famiglia che fino ad oggi hanno svolto il loro servizio presso gli ambulatori del Centro civico di Sesto Imolese cesseranno la loro attività. La notizia sta suscitando fra la popolazione della bassa imolese una comprensibile preoccupazione. Per il Pd i medici di base rappresentano un servizio fondamentale di sanità territoriale, specialmente per le persone anziane o con difficoltà di mobilità, e il loro mantenimento rappresenta un preciso obiettivo politico». Inoltre, nella missiva si chiede alle istituzioni di mettere in campo «tutte le iniziative tese a semplificare per i cittadini la procedura di cambio del medico al fine di evitare pericolosi assembramenti».

La risposta dell”Ausl non si è fatta attendere. «Le procedure per l’assegnazione di questa zona del Comune di Imola sono già concluse e porteranno all’attivazione dello studio di un nuovo medico di medicina generale dal 1° settembre – sottolinea l”azienda sanitaria -. Inoltre un medico di medicina generale di Imola aprirà il suo secondo ambulatorio a Sesto Imolese. Per quanto concerne le pratiche per il cambio medico, l’Azienda ha già provveduto, per chi non disponesse ancora del fascicolo sanitario elettronico, ad inserire sul proprio sito un form compilabile on line per la scelta del medico di medicina generale (www.ausl.imola.bo.it/medici-pediatri) e si è resa disponibile a concordare con il Centro civico ulteriori facilitazioni per il disbrigo della pratica di cambio medico nel caso di persone sole con difficoltà negli spostamenti e nell’uso delle tecnologie». (r.cr.)

Il testo completo è su Sabato Sera del 30 luglio

L'Ausl di Imola: «A settembre a Sesto nuovi medici e facilitazioni a chi vuole fare il cambio di dottore»
Cronaca 8 Luglio 2020

Elezioni Imola, la candidata sindaco Carmen Cappello stasera a Sesto Imolese

La candidata sindaco di Italia Viva Imola Carmen Cappello questa sera sarà a Sesto Imolese per un incontro pubblico su «I problemi della frazione». Appuntamento alle 20 al centro Palinsesto, in via San Vitale 126.

Al centro dell”incontro ci saranno le problematiche della frazione e i temi più importanti che stanno a cuore ai cittadini, i quali avranno la possibilità di discuterne direttamente con la candidata civica. A causa delle misure contro la diffusione del Covid-19, i posti sono limitati e la sala avrà una capienza massima di 80 persone.

Per informazioni è possibile contattare Matteo Martignani (3391791278) e Giovanna Cappello (3355730615).

Nella foto (dalla sua pagina Facebook ufficiale): Carmen Cappello

Elezioni Imola, la candidata sindaco Carmen Cappello stasera a Sesto Imolese
Cronaca 22 Giugno 2020

Tre giovani tentano di raggirare un’anziana, individuati e denunciati grazie al gruppo di vicinato

Tre giovani, due donne e un uomo di età comprese tra i 19 e i 20 anni, soni stati denunciati dai carabinieri per tentato furto con destrezza in concorso. Il provvedimento è stato adottato a seguito di un’indagine che i militari avevano avviato per risalire all’identità di una donna che dopo essersi avvicinata a una novantatreenne di Sesto Imolese per chiederle delle indicazioni stradali, aveva tentato di sfilarle la fede dal dito.

L’anziana, accortasi del raggiro, aveva iniziato a urlare richiamando l’attenzione dei suoi vicini di casa che, dopo essersi resi conto di cosa stava accadendo, avevano dato l’allarme tramite un gruppo di vicinato collegato a un servizio di messaggistica istantanea, informando tempestivamente i carabinieri. La collaborazione della cittadinanza è stata fondamentale per allertare gli investigatori dell’Arma e permettergli di rintracciare in brevissimo tempo i tre criminali, specializzati nel commettere reati ai danni soprattutto degli anziani.

Dopo aver individuato la malvivente che si era avvicinata all’anziana per derubarla, i militari di Sesto Imolese sono riusciti a individuare anche gli altri due membri della banda che al momento dei fatti si erano nascosti a bordo di un’automobile parcheggiata nelle vicinanze, per osservare la scena e attendere la complice. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Tre giovani tentano di raggirare un’anziana, individuati e denunciati grazie al gruppo di vicinato
Cronaca 11 Maggio 2020

Con i «Baccargios» e le fate la Sardegna rinasce a Sesto

La scrittrice imolese Francesca Gianstefani ci racconta la storia di un gruppo di ragazzi che, immigrati sulle sponde imolesi del Sillaro, hanno riscoperto le tradizioni sarde che, un po’ per nostalgia e un po’ per amore,  fanno rivivere con sfilate dove il ritmo ancestrale della natura viene rappresentato da maschere danzanti. Un’associazione che aspetta la fine dell’emergenza per poter tornare a sfilare in tutta la Romagna.

La frazione di Sesto Imolese è stretta tra i campi e i vitigni. Da qui, la Sardegna sembra lontanissima. Nelle sere d’inverno, soprattutto nello strano inverno di quest’anno, la sera cala qualcosa che assomiglia alla nebbia; uno  strato di aria umida che nasconde e avvolge ogni cosa. Invece, appena si gira l’angolo e si guarda un po’ meglio,  fra il grigiore che dirada, un angolo di quell’isola è proprio qua.
Salvatore Bassu si è trasferito nell’imolese all’inizio degli anni ’90. Racconta che fra sardi ci si riconosce d’istinto, è qualcosa che si sente dentro. Così si è avvicinato ad altri sardi, altri ragazzi e sono diventati amici.
Salvatore ha deciso di costruire una specie di capanna, con tanto di camino in muratura, dove potersi ritrovare nelle lunghissime giornate dell’inverno della bassa. È accogliente e calda, confortevole, ci si sente subito a proprio agio.
(…) Due anni fa Salvatore e Giuseppe Podda, seduti attorno al tavolo nella capanna, hanno deciso di voler creare un gruppo vero e proprio, ma gli serviva un nome. Si sono guardati intorno, fra le bandiere con i quattro mori e le birre Ichnusa, hanno visto una testa di bue appesa al muro. Allora, perché no, hanno deciso di chiamarsi Sos Baccargios, che in sardo significa vaccari, pastori di bovini.

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 7 maggio

Con i «Baccargios» e le fate la Sardegna rinasce a Sesto

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast