Cronaca

Coronavirus: Comune di Imola, Croce rossa e Agesci insieme per aiutare persone in isolamento e in difficoltà

Coronavirus: Comune di Imola, Croce rossa e Agesci insieme per aiutare persone in isolamento e in difficoltà

Da ieri, Imola ha il proprio Coc-Centro operativo comunale per coordinare direttamente l’assistenza alla popolazione ed alle fasce deboli attraverso l’impegno dei volontari del Comitato di Imola della Croce rossa italiana e dell’Agesci Scout-Zona di Imola.

In particolare, la Croce rossa è stata identificata come unica referente del territorio per garantire la consegna della spesa e dei farmaci ai pazienti positivi e alle persone in isolamento domiciliare.
Il Comune di Imola provvederà a contattare tutte le persone in questione, sulla base degli elenchi forniti dall’Azienda usl cittadina, e attiverà la Croce rossa per rispondere a tutti coloro che esprimano la necessità di questo supporto.
Successivamente, saranno gli operatori della Croce Rossa a contattare direttamente le persone interessate, per risolvere nel merito ciascuna singola situazione.

Approfondimento: la raccolta dei farmaci in tutti i Comuni

Il Comune di Imola ha anche accolto la disponibilità dell’Agesci a garantire l’assistenza alle persone non in isolamento domiciliare in situazione di difficoltà, che non sono in grado di uscire per fare la spesa o acquistare farmaci.
I soci dell’Agesci Scout-Zona di Imola verranno formati da personale dell’Ausl sia sulle procedure da seguire sia sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.
Le persone interessate potranno telefonare al centralino del Comune (0542/602111), dal lunedì al venerdì, dalle 7 alle 19, e il sabato, dalle 7 alle 13.
I centralinisti provvederanno a inoltrare la richiesta al Servizio di Protezione civile del Comune, che contatterà l”Agesci. (r.cr.)

6 Comments

  • Mi congratulo con il Comune di Imola per tutta la solidarietà rivolta a persone bisognose . Io vivo ad Imola da tre anni ma sono di origini campane e tutto questo mi ha dato la conferma di una realtà’ ben organizzata che risponde in maniera immediata alle esigenze del cittadino…

  • sono Angelo Gregori nato il 02-10-1950 in sant’Agata Feltria (RN).
    residente in Casalfiumanese Via viara N*5 (località San Martino in Pedriolo) Bologna.
    abito solo e ho difficoltà di deambulazione. a chi mi posso rivolgere per questo generoso servizio? grazie Angelo

    • Ogni Comune coordina il volontariato sul proprio territorio, il consiglio che le possiamo dare è di contattare il centralino del proprio municipio. A Casalfiumanese la sindaca Beatrice Poli ha pubblicato sulla sua Pagina Facebook questo numero da contattare per qualsiasi necessità 3343869187

  • Mah, mia madre 80 anni vive da sola (io vivo a Milano, mia sorella a Rimini) e non ha diritto a nessun aiuto. Non è in isolamento e non è allettata. Le hanno detto che può uscire e farsi la spesa da sola. Mi sembra un articolo tendenzioso.

    • Questo servizio, come è ben spiegato nell’articolo, è rivolto esplicitamente alle “persone in difficoltà”, ovvero “che non sono in grado di uscire per fare la spesa o acquistare farmaci”.

  • Questo servizio è rivolto a tutte le persone anziane bisognose a cui è consigliato di non uscire di casa per nessun motivo proprio perchè più a rischio di contagio, sua madre vista l’età è sicuramente tra queste infatti è già stata contattata per il servizio di cui si parla e molto volentieri gli SCOUT dell’AGESCI saranno a sua disposizione tutte le volte che avrà bisogno di andare a fare la spesa.
    Ferretti Danilo
    Incaricato Protezione Civile
    Scout AGESCI Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EMERGENZA CORONAVIRUS – NUOVI ORARI AL PUBBLICO

Coronavirus Uffici Chiusi

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast