Cronaca

Coronavirus, solo 6 nuovi casi a Imola. Vaccini: al via le “candidature” dei 40enni. Bonaccini: “Prima completiamo i 60-70enni'

Coronavirus, solo 6 nuovi casi a Imola. Vaccini: al via le “candidature” dei 40enni. Bonaccini: “Prima completiamo i 60-70enni'

Continuano a scendere i casi attivi (malati positivi) nei dieci comuni del circondario di Imola. Rispetto ad ieri aumentano leggermente i pazienti in terapia intensiva: 7(+1) (di cui sempre 3 a Imola), stabili i ricoveri internistici (7) e quelli in Ecu (2). I guariti sono 7, i casi attivi quindi calano a 259. Oggi sono 6 i nuovi positivi, su oltre 800 tamponi tra molecolari e antigenici rapidi refertati dall’Azienda sanitaria imolese. Dei nuovi casi, 3 sono asintomatici individuati tramite tracciamento, altrettanti sono riferibili ad un focolaio noto; 1 ha meno di 14 anni, 2 tra i 25 ed i 44 anni, 2 tra i 45 e 64 anni, 1 ha più di 65 anni.

In regione sono 452 i nuovi casi di positività al Coronavirus su 14.163 tamponi eseguiti (pochi come di solito avviene nel fine settimana). I guariti sono 1.730, i casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi scendono a 23.429. I pazienti in terapia intensiva sono 157 (-3) e 1.042 (-15) quelli negli altri reparti Covid. Si registrano 7 decessi, tra cui una donna di 51 anni nel Piacentino. Dei nuovi contagi, 214 sono asintomatici, 170 individuati sulla scorta dell”attività di tracciamento e screening, 277 sono stati individuati all’interno di focolai già noti; l’età media è 37,3 anni. Tra le province in testa ancora Bologna con 92 nuovi casi più i 6 dell’Imolese, a seguireta  Modena (88), Parma (69), Reggio Emilia (50), Rimini (46), Ravenna (23), Ferrara (21), Forlì (19), Cesena (19), Piacenza (19). 

Prosegue la campagna vaccinale: 772 le iniezioni eseguite ieri dall’Ausl di Imola, che portano il totale  35.570 prime dosi somministrate e 20.747 seconde dosi. In regione siamo oltre le 2milioni e 100 mila dosi complessive. Tra i vaccinati altri due sindaci del territorio: Claudio Franceschi di Castel Guelfo e Luca Lelli di Ozzano Emilia. “Quando toccherà a voi, non sottraetevi a questo dovere che mette ognuno di noi al sicuro da eventuali sorprese ed è l’unica strada per poter tornare ad una vita normale” ha commentato sulla sua pagina Fb Franceschi.

E da domani sarà possibile anche alle persone tra i 40 ed i 49 anni compresi iscriversi sul form regionale https://candidaturacovid.lepida.it/#/auth per candidarsi alla vaccinazione, che avverrà tramite il proprio medico di famiglia. Sono circa 17.100 i potenziali interessati nel circondario imolese (al netto di circa 2.300 persone che hanno già avviato il ciclo vaccinale per priorità professionale o patologica).

“Prima di fare un quarantenne sano mi preoccupo di chi ha patologie o di chi ha 60-70 anni e ancora non abbiamo fatto”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, a margine della visita all”hub vaccinale di Rimini un paio di giorni fa. Una precisazione di fronte all’ulteriore rapida accelerata sui 40enni voluta dal commissario Figliuolo, analogamente a quanto fatto da giovedì 13 maggio per i 50-54enni.

Le Aziende sanitarie hanno già detto che per ricevere l’appuntamento, sia i 40enni che i 50-54enni, dovranno attendere l’arrivo della prossima fornitura di vaccini, quindi almeno l’inizio di giugno. “Vogliamo evitare di dare una data che non è possibile garantire”, ha sottolineato Bonaccini.

Ad oggi sono 3000 le persone tra i 50 ed i 54 anni del circondario imolese che si sono già iscritte sul form e che ora attendono, entro la prima settimana di giugno, di essere contattate dal proprio medico di famiglia per l”appuntamento vaccinale. (l.a.)

IL LINK AL FORM PER LA REGISTRAZIONE

Nelle foto vaccinazione per Claudio Franceschi e Luca Lelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast