Cronaca

A Imola in arrivo due «case rifugio» in più per donne e bambini vittime di violenza

A Imola in arrivo due «case rifugio» in più per donne e bambini vittime di violenza

Il Comune di Imola ha dato disposizione ad Area Blu di individuare, tra il patrimonio in gestione ora sfitto, due alloggi da destinare a «case rifugio», a indirizzo segreto, a beneficio delle cittadine di tutto il territorio circondariale. La disposizione fa seguito allo stanziamento di 40 mila euro da parte del Circondario imolese per la manutenzione di spazi da destinare a tale scopo. Gli alloggi saranno gestiti dall’associazione imolese Trama di terre, il cui Centro antiviolenza aveva chiesto alloggi supplementari. Tale richiesta, precisa il Comune, «si colloca nel quadro di una più ampia riorganizzazione del patrimonio in uso all’associazione stessa, al fine di una corretta gestione dei beni immobili gestiti da Area Blu».  

«Questa iniziativa – spiega Beatrice Poli, vicepresidente del Circondario imolese, con delega alle Pari opportunità e sindaca di Casalfiumanese – si inquadra perfettamente nella cornice programmatoria del Piano di zona 2021, in cui sono previste azioni per il contrasto alla violenza di genere e promozione delle pari opportunità». Per Elisa Spada, assessora alle Pari opportunità del Comune di Imola, «questa azione si inserisce in un contesto più ampio di interventi e iniziative volte a contrastare ogni forma di violenza di genere, che ha visto un importante incremento dall’inizio della pandemia da Covid-19». (lo.mi.) 

Nella foto (isolapress): il municipio di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast