Cronaca

Centri estivi, a Imola 186 mila euro di rimborsi in arrivo alle famiglie entro fine novembre

Centri estivi, a Imola 186 mila euro di rimborsi in arrivo alle famiglie entro fine novembre

L’Amministrazione comunale di Imola è pronta a erogare alle famiglie e alle associazioni i fondi relativi alle attività svolte dai centri estivi nel 2021. Si tratta di oltre 290 mila euro complessivi, di cui 186 mila destinati a coprire tutte le domande provenienti dalle famiglie con Isee fino a 28 mila euro, per un totale di 804 istanze valide presentate, afferenti a 693 bambini e ragazzi e altri 104 mila euro destinati alle associazioni. 

Quest’anno la copertura dei contributi si è rivelata insufficiente, a fronte delle tante richieste pervenute: la Regione Emilia Romagna, che in maggio aveva preannunciato l’allargamento della platea dei beneficiari (fino a Isee di 35 mila euro), ha contribuito con 81.622 euro, somma in grado però di coprire solo le richieste delle famiglie con un Isee di 14 mila euro (questi contributi saranno anticipati alle famiglie dal Comune, che poi li incasserà dalla Regione). Da qui, la necessità di aggiungere ulteriori 56.565 euro, per la quota del Comune di Imola, finanziati dal Circondario imolese, che a inizio estate ha messo in campo risorse proprie per coprire tutte le domande fino a un Isee di 20 mila euro. Infine, per le stesse ragioni, il Comune di Imola ha chiesto e ottenuto di poter attingere alle risorse del decreto Bonetti (del 24 giugno 2021) e ha messo in campo ulteriori 48.063, potendo così rispondere a tutte le famiglie fino a un Isee di 28 mila euro. Una scelta anch’essa condivisa e attuata parimenti da tutti i Comuni del Circondario imolese. 

«Entro settembre – fa sapere il vicesindaco Fabrizio Castellari, che ha anche la delega alla Scuola – gli enti gestori hanno rendicontato al Comune le presenze effettive dei bambini e ragazzi e nelle tre settimane successive il Comune ha fatto tutte le verifiche di legge. Pertanto, i rimborsi arriveranno direttamente sul conto corrente delle famiglie entro fine novembre, una volta effettuate tutte le operazioni relative ai numerosi mandati di pagamento». (lo.mi.) 

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast