Cronaca

Ausl di Imola, La Bcc dona un ecografo portatile per l’assistenza a domicilio anche dei pazienti Covid

Ausl di Imola, La Bcc dona un ecografo portatile per l’assistenza a domicilio anche dei pazienti Covid

La Bcc ravennate, forlivese e imolese ha donato all’Ausl di Imola un ecografo portatile, facile da utilizzare in ambulatorio, ma anche trasportabile con un trolley al domicilio del paziente. «L’ecografo – spiega l’Ausl di Imola – sarà a disposizione dei medici delle Unità speciali di Continuità assistenziale (Usca), ancora attive per le visite domiciliari di assistiti Covid positivi con sintomi da tenere sotto controllo, ma anche dello pneumologo territoriale, che si occupa di monitorare la situazione dei pazienti con malattie respiratorie croniche. In generale, costituisce una dotazione fondamentale per il dipartimento di Cure primarie, di cui potranno usufruire anche i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, nell’ambito delle Case della salute e delle Medicine di gruppo».

«Questa donazione – commenta Paolo Mongardi, presidente del Comitato locale di Imola e amministratore La Bcc – è testimonianza concreta di ciò che per noi significa prossimità: essere sempre al fianco delle istituzioni locali, per dare risposte efficaci alle esigenze della comunità e contribuire, in questo caso, a sviluppare un nuovo modello di medicina territoriale».(lo.mi.) 

Nella foto: da sinistra, Fabio Berveglieri, responsabile Cure Primarie Ausl Imola; Marco Rossi, capoarea territoriale Imola La Bcc; Paolo Mongardi, presidente comitato locale di Imola; Andrea Rossi, direttore generale Ausl Imola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast