Cronaca

Innovazione, smart working e cyber security nell'intervento di Balducci (Cefla) all'Assemblea di Legacoop Emilia Romagna

Innovazione, smart working e cyber security nell'intervento di Balducci (Cefla) all'Assemblea di Legacoop Emilia Romagna

Anche il presidente di Cefla Gianmaria Balducci è intervenuto venerdì scorso all’Assemblea dei delegati di Legacoop Emilia Romagna, nella veste in questo caso di presidente nazionale di Legacoop Produzione e Servizi. Nel suo contributo video, che aveva per titolo «Covid-19: così cambiano lavoro e mercati», ha toccato temi relativi a innovazione, smart working e cyber security.

«Abbiamo imparato a comunicare a distanza – ha affermato – e a sviluppare competenze e familiarità con una serie di strumenti che difficilmente avremmo usato in maniera così massiva e che condizioneranno il nostro modo di lavorare anche nel prossimo futuro. Si sta parlando molto di smart working, in ottica non solo di lavoro da remoto, ma anche di equilibrio tra lavoro in presenza e da casa, perché questa sarà la dinamica. Le società di analisi sono concordi nell’affermare che i voli aerei torneranno ai livelli del 2019 solo nel 2025, proprio per l’abitudine a comunicare a distanza, perché ci sarà una curva molto più lenta nella ripartenza dei viaggi business. Con pari attenzione dobbiamo valutare in che modo queste nuove abitudini impatteranno su tutte le aree di business che riguardano l’impresa che stiamo gestendo e i vari settori di attività. Il lavoro da remoto impatta anche sulla cyber security, un tema sempre più delicato e da gestire, non solo per gli strumenti informatici di protezione, ma come cultura aziendale, per cercare di evitare di essere esposti ad attacchi che vadano a minare le proprietà intellettuali dell’azienda in cui si lavora». (lo.mi.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast