Cronaca

Maxi controlli anti Covid tra Imola e Medicina, sanzionati giovani che giocano a calcio per strada ed il titolare di un bar assieme ai clienti

Maxi controlli anti Covid  tra Imola e Medicina, sanzionati giovani che giocano a calcio per strada ed il titolare di un bar assieme ai clienti

In questi giorni i carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, durante i servizi anti Covid-19, hanno proceduto all’identificazione di 652 persone e al controllo di 465 veicoli e una novantina di esercizi pubblici. Una ventina di persone sono state sanzionate per aver violato la normativa di riferimento, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina di protezione, il divieto di spostarsi tra le 22 e le 5 ed il rispetto del distanziamento sociale.

In particolare, un maxi controllo è stato effettuato tra Imola e Medicina, dove i militari hanno eseguito vari controlli nelle piazze e allestito decine di posti di controllo nelle principali arterie di collegamento, impiegando una trentina di militari, per verificare le motivazioni degli automobilisti in uscita dai comuni di residenza. Ad essere sanzionate, una decina per aver violato la normativa anti Covid-19. Tra loro, tre giovani che stavano giocando a calcio per strada nel quartiere Pedagna non rispettando il distanziamento sociale ed il titolare e i clienti di un bar nel quartiere Campanella che alle 20 di ieri sera si trovavano seduti nel locale. Presente anche un 36enne faentino che, oltre alla sanzione, è stato denunciato per aver violato le disposizioni dell’Autorità giudiziaria di Ravenna che gli imponevano di non allontanarsi dal comune di residenza. (da.be.)

Foto d‘archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast