Economia

Economia 1 Ottobre 2021

Alma Mater e ConAmi, un’alleanza «ecologica» su progetti di mobilità sostenibile

ConAmi e Università di Bologna hanno siglato un accordo quadro di collaborazione, per i prossimi sei anni, su progetti multidisciplinari in tema di ricerca e innovazione, imprenditorialità, didattica, orientamento al lavoro e internazionalizzazione.

Ambiti di interesse per ConAmi sono in particolare la mobilità sostenibile e il trasferimento tecnologico sulla «transizione ecologica». Spazio anche a percorsi di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale del polo universitario felsineo, così come a iniziative sportive. «Per ConAmi – motiva il presidente, Fabio Bacchilega – lo sviluppo di settori strategici come la mobilità sostenibile e la transizione ecologica sono elementi essenziali per alimentare l’evoluzione di un territorio che, attraverso le sue fiorenti realtà imprenditoriali, lavorative e didattiche, desidera fermamente tenere il passo qualitativo con le tendenze in arrivo dal panorama globale». (r.c.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 7 ottobre.

Nella foto: da sinistra, il rettore dell’Alma Mater Francesco Ubertini e Fabio Bacchilega, presidente di ConAmi 

Alma Mater e ConAmi, un’alleanza «ecologica» su progetti di mobilità sostenibile
Economia 30 Settembre 2021

A Imola doppio taglio del nastro in via Bicocca per Cefla e Teapak

Doppio taglio del nastro questa mattina in via Bicocca a Imola, dove Cefla ha inaugurato il nuovo showroom e training center dedicato alla divisione Medical equipment e Teapak lo stabilimento produttivo. Presente a entrambi gli eventi, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. «In Emilia Romagna puoi visitare due aziende di livello internazionale, leader nei loro settori di riferimento, semplicemente attraversando la strada» ha poi commentato sulla propria pagina Facebook. Cefla, cooperativa multibusiness, e Teapak, leader europeo nella produzione di tè e tisane, si trovano a pochi metri in linea d’aria. Cefla, in qualità di generale contractor, ha inoltre coordinato i lavori di costruzione e fornito gli impianti del nuovo stabilimento Teapak, operativo già da più di un anno.

L’inaugurazione è stata posticipata causa Covid per permettere anche ai vertici del gruppo americano Yogi Tea, di cui l’azienda imolese fa parte, di partecipare, come già era accaduto per la posa della prima pietra nel luglio 2019. «Una festa allegra e multiculturale, uno splendido messaggio di integrazione» ha sottolineato Bonaccini. 

L’investimento, di circa 25 milioni di euro per gli edifici, l’impiantistica e l’installazione di macchine industriali d’avanguardia, permetterà a Teapak, nella prima fase, un raddoppio dell’attuale produzione, che a fine 2021 si attesterà a circa 900 milioni di bustine di tisane, occupando più di cento persone. A pieno regime l’azienda prevede di poter quadruplicare l’attuale capacità produttiva. (lo.mi.) 

Nelle foto: le inaugurazioni dello stabilimento di Teapak (in alto) e dello showroom-training center di Cefla

A Imola doppio taglio del nastro in via Bicocca per Cefla e Teapak
Economia 29 Settembre 2021

Clai è per la quarta volta tra le «Best managed companies» italiane

Per il quarto anno consecutivo Clai entra nella stretta cerchia delle aziende italiane vincitrici del «Best managed companies», il premio nato su iniziativa di Deloitte Private e sostenuto da Altis (Alta scuola impresa e società dell’Università Cattolica), Elite (network e private market del gruppo Borsa italiana-Euronext) e Confindustria. In tutta Italia sono 74 le aziende premiate per il 2021, ben 12 in Emilia Romagna (regione più rappresentata dopo la Lombardia). Clai è l’unica azienda in rappresentanza del settore salumi.

Nei mesi scorsi tutte le attività della cooperativa agroalimentare imolese sono state scandagliate con attenzione per valutarne le performance: investimenti in tecnologia e innovazione, capacità di proporre prodotti e servizi unici ed eccellenti, impegno e cultura aziendali, coinvolgimento dei dipendenti, espansione internazionale, intenzione di siglare partnership e collaborazioni strategiche, struttura organizzativa, qualità dei macchinari, iniziative di training per i dipendenti e team building.

«È senz’altro un onore, soprattutto al termine di un periodo tempestoso come quello appena trascorso a causa dell’emergenza pandemica – sottolinea il presidente di Clai, Giovanni Bettini -. Non si lavora per vincere i premi, ma senz’altro ogni attestato di valore che riceviamo contribuisce a indicarci che siamo sulla buona strada». A ritirare il premio, nel corso di un evento organizzato a Milano nella sede di Borsa Italiana, è stato il direttore amministrativo di Clai, John Piccinini. «Mentre altre aziende pensavano a licenziamenti e cassa integrazione – commenta  – Clai ha dimostrato di saper tenere la barra dritta, proteggendo il lavoro, aumentando il fatturato e rispettando tutti gli impegni con dipendenti, soci, fornitori e consumatori». (lo.mi.) 

Nella foto: il presidente di Clai, Giovanni Bettini

Clai è per la quarta volta tra le «Best managed companies» italiane
Economia 29 Settembre 2021

Il Comune di Imola proroga di due anni l’affitto alle attività commerciali dentro immobili comunali

Il Comune di Imola ha scelto di prorogare di due anni i contratti di locazione a uso commerciale (già scaduti o prossimi alla scadenza) delle attività in affitto negli immobili comunali gestiti da Area Blu. Una misura a sostegno delle attività che negli ultimi due anni, causa pandemia, non hanno potuto funzionare appieno. «La proroga al 31 dicembre 2023 – spiega l’assessore alle Attività produttive, Pierangelo Raffini – consentirà, inoltre, di predisporre un unico bando per il rinnovo della locazione, a partire dal 2024, sia di queste attività che di tutte quelle la cui scadenza già ora è fissata entro il termine del 2023».Sono cinque i soggetti titolari di locazioni o concessioni pluriennali, i cui contratti sono in attesa di rinnovo, scaduti o in scadenza entro il 31 dicembre 2021, e una dozzina quelli la cui scadenza è fissata entro il 31 dicembre 2023. (lo.mi.) 

Nella foto: il Comune di Imola

Il Comune di Imola proroga di due anni l’affitto alle attività commerciali dentro immobili comunali
Economia 29 Settembre 2021

Wienerberger Italia supporta la biodiversità ospitando 11 arnie alla cava di Bubano

L’azienda produttrice di laterizi Wienerberger Italia ha scelto di installare undici arnie, per un totale di circa 4 mila api a cassetta,  nei pressi della propria cava di estrazione di argilla a Bubano. «Questa iniziativa – spiega Lorenzo Metullio, direttore di produzione e R&S di Wienerberger Italia – si inserisce nella nostra Sustainability roadmap, che punta non solo a favorire la biodiversità del territorio, ma anche a ridurre nei prossimi anni progressivamente le emissioni di anidride carbonica. Decarbonizzazione, economia circolare e biodiversità, sono al centro della strategia di Wienerberger Italia».

La produzione stimata di miele sarà di circa 250 chili all’anno; il raccolto verrà poi donato ai dipendenti e ai visitatori dello stabilimento di Bubano. L’apicoltore che si occuperà delle arnie è proprio un dipendente dell’azienda, Antonio D’Agostino. «Ogni arnia – spiega – ha un codice di registrazione presso l’apisteo italiano e rappresenta una vera e propria carta di identità che identifica i nuclei e le famiglie delle api. Le cassette vengono controllate ogni circa 5 o 6 giorni e più di frequente nei mesi in cui avviene la produzione di miele. Il mio lavoro è quello di controllare la presenza dell’ape regina e in generale il benessere delle api in base alle stagioni che stanno attraversando». (lo.mi.) 

Nella foto: le arnie installate a Bubano

Wienerberger Italia supporta la biodiversità ospitando 11 arnie alla cava di Bubano
Economia 23 Settembre 2021

Bio on torna all’asta per la terza volta il 27 ottobre

Da 95 a 54,5 milioni di euro. Scende ancora il prezzo con cui l’azienda castellana di bioplastiche Bio on tornerà all’asta il prossimo 27 ottobre. Si tratta del terzo tentativo, dopo quelli del 5 maggio e del 28 luglio andati deserti. Sul fronte occupazionale, preoccupa l’imminente scadenza degli ammortizzatori sociali per i circa 20 dipendenti. I curatori fallimentari e i sindacati sono al lavoro per trovare soluzioni che possano continuare a tutelare gli addetti. (lo.mi.) 

Nella foto: la sede di Bio on a Gaiana, frazione di Castel San Pietro

Bio on torna all’asta per la terza volta il 27 ottobre
Economia 23 Settembre 2021

Apicoltura Piana di Castel San Pietro torna per intero di proprietà di Flara Holding

Flara Holding, di proprietà della famiglia Mengoli, ha deciso di riacquistare il 60% delle quote di Apicoltura Piana, in passato cedute a Naturalia Ingredients, società che faceva capo a Seci Holding del gruppo industriale Maccaferri. «Attraverso questa operazione, del valore di 2,7 milioni di euro – fa sapere l’azienda – Flara Holding conferma il proprio interesse a proseguire gli investimenti nel segmento food e crea le condizioni per la valorizzazione di un’azienda storica presente sul mercato dal 1903». A conferma del proprio impegno, Flara Holding ha chiuso anche l’accordo per l’acquisto dello storico stabilimento di Apicoltura Piana a Castel San Pietro.

Nel 2020 Apicoltura Piana ha registrato un valore della produzione pari a oltre 22 milioni di euro, con una crescita del 9,5% rispetto all’anno precedente. (lo.mi.)

Nella foto: Massimo Mengoli, amministratore delegato di Apicoltura Piana 

Apicoltura Piana di Castel San Pietro torna per intero di proprietà di Flara Holding
Cronaca 23 Settembre 2021

Coop Alleanza 3.0, morto l’ex presidente Adriano Turrini

Coop Alleanza 3.0 piange la morte di Adriano Turrini, l’ex presidente che ha lasciato la carica della cooperativa a giugno 2020.

Nato 65 anni fa a Crespellano dove era residente, Turrini in passato era stato presidente e direttore generale di Coop Costruzioni, vicepresidente di Banca di Bologna, consigliere di Unipol Assicurazioni SpA, di Coop Adriatica e del Consorzio Cooperative Costruzioni. Ha ricoperto inoltre diversi ruoli nell”ambito del mondo cooperativo e associativo: presidente di Legacoop Bologna dal 1998 al 2004; presidente di Corticella Molini e Pastifici dal 1996 al 1998; presidente di Assicoop Sicura Spa; vicepresidente di Unicarni scarl; presidente della Confederazione italiana agricoltori dal 1982 al 1991; responsabile del settore agroalimentare di Legacoop Bologna dal 1991 al 1998. È stato infine anche consigliere della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, di Bologna Fiere e della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura di Bologna.

«La vita e la storia professionale di Adriano Turrini incarnano la storia della cooperazione in Emilia-Romagna: a quel mondo ha dato tutto se stesso, dagli inizi come dipendente in un negozio fino a diventarne uno dei rappresentanti più importanti, illuminati e innovatori. Ha sempre dimostrato valori forti e portato avanti un’etica di rispetto e valorizzazione delle persone. Credeva nella collettività più che nei singoli ed era profondamente legato a questa regione. Ci mancherà molto, ma non dimenticheremo il suo esempio. Alla moglie, ai figli e a tutti i suoi famigliari va il mio abbraccio e le più sentite condoglianze, anche a nome di tutta la Giunta regionale». Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dopo la notizia della scomparsa di Adriano Turrini, ex presidente di Coop Alleanza 3.0 e di Legacoop Bologna. (r.cr.)

Nella foto: Adriano Turrini 

Coop Alleanza 3.0, morto l’ex presidente Adriano Turrini
Economia 22 Settembre 2021

L’assessore regionale Vincenzo Colla in visita all’hub logistico metropolitano di Castel San Pietro

L’assessore allo Sviluppo economico dell’Emilia Romagna Vincenzo Colla ha visitato ieri, 21 settembre, l’hub logistico metropolitano San Carlo, dove sono insediati Hines Italy, Aspiag Service del gruppo Despar e Decathlon. Ad accompagnarlo c’erano il sindaco di Castel San Pietro, Fausto Tinti, e il presidente del Consiglio di amministrazione di Arcese Trasporti, Matteo Arcese. Con loro anche la consigliera regionale Pd, Francesca Marchetti, e i due dirigenti del Comune castellano, Barbara Emiliani (servizi amministrativi al territorio) e Angelo Premi (area tecnica).

A Castel San Pietro Arcese Trasporti ha inaugurato il suo sito negli anni 2000 come centro logistico ricambi Italia per l’allora Ford Motor Company. Oggi il gruppo, che conta circa 2.800 dipendenti nel mondo e un fatturato pre Covid di quasi 700 milioni di euro, ha 4 attività principali a Castel San Pietro: il magazzino ricambi Italia Ford, il magazzino Italia Viessmann, il magazzino ricambi area Emilia Romagna e Toscana per Company Service, rivenditore marchi Stellantis, e la piattaforma di raccolta e distribuzione di Arcese Trasporti. «Il gruppo Arcese – sottolinea il primo cittadino – è un esempio di logistica di qualità, perché portatore di un progetto di grande valore economico e sociale, attuato nel rispetto dei principi della sostenibilità ambientale e sociale e, dunque, del contratto nazionale di lavoro». (lo.mi.) 

Nella foto: la visita dell’assessore regionale Colla al deposito logistico di Decathlon a Castel San Pietro

L’assessore regionale Vincenzo Colla in visita all’hub logistico metropolitano di Castel San Pietro
Economia 21 Settembre 2021

Il festival che «Nobìlita» il lavoro fa tappa all’autodromo di Imola

Due giorni dedicati al mondo del lavoro, all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Il 24 e 25 settembre «Nobìlita Festival» si fermerà a Imola, seconda delle tre tappe nazionali (con Ivrea e Bari) del festival itinerante organizzato dalla community  FiordiRisorse, che riunisce 8 mila manager e aziende italiani, e da SenzaFiltro, giornale della cultura del lavoro. Tavole rotonde e «monologhi ispirazionali» porteranno sul palco l’attualità che ha segnato gli ultimi mesi, per rimettere il tema del lavoro al centro dell’informazione e del dibattito nazionale.

Tra i protagonisti, l’ex ministro del Lavoro, Cesare Damiano, l’attore Neri Marcorè, Piero Dorfles, storico conduttore della trasmissione «Per un pugno di libri», e Federica Angeli, giornalista d’inchiesta di Repubblica, sotto scorta per le sue inchieste sulla criminalità a Ostia. L’ingresso è aperto a tutti (con green pass). Per il programma completo e per registrarsi agli eventi consultare il sito www.nobilitafestival.com. (r.cr.) 

Ulteriori dettagli sul «sabato sera» del 23 settembre 

Nella foto (Isolapress): la presentazione del festival in municipio a Imola

Il festival che «Nobìlita» il lavoro fa tappa all’autodromo di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast