Sport

Sport 27 Ottobre 2018

Futsal B, Imolese Kaos a valanga contro l'Atesina

Altra vittoria per l”Imolese Kaos che alla Cavina centra la quarta vittoria consecutiva, battendo in scioltezza l”Atesina per 10-1.

La squadra di Carobbi ha segnato tre reti nel primo tempo firmate Tiago, Salas e Vignoli, per poi dilagare nella ripresa con le doppiette di Gabriel e Bueno e i gol di Liberti, Radesco e Castagna.

Nel prossimo turno i rossoblù affronteranno, sabato 3 novembre (ore 17), in trasferta lo Sporting Altamarca, formazione trevigiana che finora ha conquistato tre punti in campionato e nell”ultimo turno ha perso di misura a Venezia.

d.b.

Tabellino

Imolese Kaos-Futsal Atesina 10-1 (3-0 p.t.)

Imolese: Juninho, Spadoni, Gabriel, Tiago, Castagna, Baroni, Salas, Bueno, Radesco, Paciaroni, Liberti, Vignoli. All. Carobbi.

Marcatori: 5” p.t. Tiago (I), 16” Salas (I), 17” Vignoli (I), 1” s.t. Radesco (I), 6” Liberti (I), 7” Gabriel (I), 10” Manarin (A), 11” Castagna (I), 14” Bueno (I), 16” Gabriel (I), 18” Bueno (I).

Nella foto: Lorenzo Bueno

Futsal B, Imolese Kaos a valanga contro l'Atesina
Sport 27 Ottobre 2018

Calcio serie C, domani l'Imolese affronta la Vis Pesaro di Colucci. Parola all'ex rossoblù Nicolò Scalini

«Dionisi e Colucci? Sono simili». Il primo lo ha conosciuto direttamente sul campo nella «suonata» di Fiorenzuola di un annetto fa, capendo allora dal vivo che il tecnico di Abbadia San Salvatore «ha dello sbuzzo». Il secondo invece lo ha avuto come allenatore a Bologna, negli anni durante i quali Scalini si faceva le ossa a Casteldebole nella Primavera diretta dall’ex centrocampista che lo scorso anno era sulla panchina del Pordenone (con Zommers come secondo portiere) e quest’anno dirige la Vis Pesaro. «Colucci lavora benissimo con i giovani, è ideale per farti crescere ed il suo gioco assomiglia a quello di Dionisi. Vuole sempre che l’azione parta da dietro con azioni codificate, pretende molta attenzione dai suoi giocatori, ma davvero con lui si impara molto». Parallelismi… «Dell’attuale mister rossoblù parlo spesso. Quell”imbarcata la ricordo ancora adesso, fu una vera e propria lezione di calcio».

Vis Pesaro – Imolese (domani ore 14.30) sarà allora sfida fra allenatore giovani e rampanti. Proprio come quel Baldini che, dopo Bologna, Scalini ha ritrovato a Imola e che ora, dopo lo scudetto Allievi con la Roma, sta facendo benissimo anche con la Juventus Primavera. «Scalo» la scorsa settimana ha incrociato seppur per pochi minuti «Rulo» Ferretti e quel Modena che ha maltrattato con 5 reti l’Axys Zola, attuale squadra del centrocampista centrale di Bubano. Scalini e l’Imolese: un filo diretto che non si è certo spezzato. «L’Imolese in C sta dimostrando la bontà del progetto di Spagnoli che, prima o poi, era chiaro che sarebbe sbocciato. Sento ancora tutti i compagni dello scorso anno e sono contentissimo per come stanno andando le cose».

Se mi piacerebbe giocare in questa Imolese? Come no, ma devo essere sincero: potrei essere una buona riserva, non un titolare, visto il livello dei giocatori che ci sono. La scorsa estate sarei potuto tornare solo se ci fosse stata la C, visto che in D con la regola degli Under per me non si sarebbe stato spazio: ho preferito non aspettare troppo e appena c’è stata la proposta dell’Axys Zola ho accettato».

an.mir.

L”articolo completo su «sabato sera» del 25 ottobre.

Nella foto (Isolapress): Nicolò Scalini con Gustavo Scalini ai tempi dell”Imolese

Calcio serie C, domani l'Imolese affronta la Vis Pesaro di Colucci. Parola all'ex rossoblù Nicolò Scalini
Sport 27 Ottobre 2018

Basket A2, verso Mantova-Le Naturelle e il ritorno «a casa» del trainer imolese Carlo Marani

Dopo due sconfitte consecutive Le Naturelle stasera (alle ore 20.30) affronteranno in trasferta Mantova. Fino al 31 marzo di questo 2018, tra le «bestie nere» dell’Andrea Costa, un posto preminente se l’erano preso proprio gli Sting Mantova, che nelle ultime tre stagioni (due di Ticchi e quella di Cavina) avevano sempre vinto le cinque sfide con gli imolesi. Oggi come detto Imola torna a Mantova alla ricerca di un successo che, specie nelle ultime due stagioni, le è sfuggito solo nei pressi della sirena finale. Questa volta uno dei protagonisti più defilati di quelle sfide, sarà dall’altra parte. L’imolese Carlo Marani, il preparatore atletico di quel Mantova, in estate è passato all’Andrea Costa e per lui è stato un ritorno a casa dal sapore particolare. «E’ la prima volta che lavoro a Imola – avverte il trainer – e questa è una grande novità in cui in passato ho sempre sperato. Ora vorrei rimanere a lungo, perché si tratta della situazione ideale e del mio obiettivo fin da quando ho iniziato questo lavoro. Se ho definito questo mio approdo in biancorosso il più emozionante, è perché arrivo nella squadra per cui ho sempre tifato».

Entriamo in campo e parliamo del tuo lavoro. E’ stato speciale farlo in questa squadra particolarmente matura?

«Non a livello collettivo, che va allenato in base agli obiettivi, mentre il lavoro individuale quest’anno ci ha fornito proposte diverse. Alla fine il lavoro è sempre lo stesso, anche se in questo gruppo ci sono più giocatori da mantenere a buon livello, più che da migliorare».

Il tuo lavoro su Raymond è stato più complicato del solito?

«Da quando è arrivato a Imola ha perso tanti chili (come doveva), ma forse avrebbe dovuto farlo anche prima, a casa in estate. In questi due mesi alla palestra Free Time ha lavorato duro, ma deve continuare a farlo e spero che in futuro capisca quanto sia importante curare la qualità fisica in estate e in senso generale».

Torniamo a te. Cosa proverai tornando a Mantova?

«Sarà piacevole tornarci presto, perché mi sentirò ancora a casa per i ricordi freschi di questi anni. Gli Sting mi hanno dato fiducia dopo essere uscito da squadre scomparse come Fulgor Forlì e Eagles Bologna e in riva al Mincio penso di aver lavorato bene, lasciando un buon ricordo».

Cosa c’è da temere degli Sting?

«La squadra che conoscevo è cambiata quasi integralmente, ma i due giocatori da cui sono ripartiti, sono molto importanti. Vencato e Cucci sono grandi persone e ottimi giocatori e poi la loro forza è nello staff tecnico, dopo la promozione di coach Alberto Serravalli, un patrimonio della società».

p.p.

L”intervista completa su «sabato sera» del 25 ottobre.

Nella foto: Carlo Marani insieme a coach Di Paolantonio

Basket A2, verso Mantova-Le Naturelle e il ritorno «a casa» del trainer imolese Carlo Marani
Sport 26 Ottobre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus

Terza vittoria consecutiva per Castel Guelfo che, alla prima gara stagionale davanti al proprio pubblico, supera 79-72 la Salus, vendicando in parte la sconfitta nei play-off della scorsa stagione.

La squadra di Serio parte forte fin dalla palla a due, con la Salus che ribatte colpo su colpo. Verso la fine del primo quarto un parziale di 8-0 in favore dei padroni di casa orchestrato da Saccà lancia avanti Castel Guelfo, prima del rientro firmato dai bolognesi (24-21). Nel secondo parziale la Salus pareggia subito i conti ma i gialloblù piazzano un altro break da paura (13-0) e scappano irrimediabilmente avanti, chiudendo il primo tempo avanti di 11 (48-37). Il terzo quarto, invece, è tutto di marca ospite con Castel Guelfo che fatica a trovare la via del canestro e la rimonta è servita all”ultima pausa (59-57). I restanti dieci minuti di gioco vedono Musolesi e compagni colpire al fianco gli avversari a suon di triple, la Salus però non molla la presa ma deve arrendersi nel finale alla maggior precisione dei padroni di casa che così possono festeggiare gli altri due punti conquistati.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà, domenica 4 novembre (ore 18), un trasferta Fiorenzuola.

d.b.

Tabellino

Prosic-Salus 79-72 (24-21, 48-37, 59-57)

Castel Guelfo:  Musolesi 12, Saccà 14,  Pieri 13, G. Govi 5, Grillini 7, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Lugli 5, Santini 8, F. Govi 7, Bonazzi 2, Baccarini 6. All. Serio.

Salus: Allodi 16, Pini 8, Tugnoli 20, Vucinovic 11, Amoni 7, Falzetti, Favaloro ne, Salsini 1, Stojkov 9, Veronesi. All. Ansaloni.

Nella foto: Musolesi

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus
Sport 26 Ottobre 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Come ogni settimana torna la nostra guida sugli appuntamenti sportivi più importanti del weekend nel territorio.

Partiamo dal basket e con l”Andrea Costa (A2) che, dopo la sconfitta contro Verona, giocherà domani (ore 20.30) a Mantova. La Sinermatic Ozzano (serie B), invece, sarà impegnata, domenica 28 (palla due alle 18) in casa contro Cremona. La Vsv Imola (C Gold), scenderà in campo domenica (alle 18) al Ruggi contro Montecchio e Castel Guelfo, dopo la vittoria di Anzola, sfiderà stasera (ore 21) al palaMarchetti la Salus. 

Nel calcio l”Imolese (serie C) sarà impegnata domenica 28 (ore 14.30) a Pesaro contro i padroni di casa della Vis. In Eccellenza (ore 14.30 per tutte causa ritorno all”ora solare) gara casalinga per il Sanpaimola (contro il Fya Riccione) e trasferta per il Medifossa (con il Cattolica). Giovedì 1 novembre turno infrasettimanale (sempre 14.30) con Sant”Agostino-Sanpaimola e Medifossa-Granamica. In Promozione fuori Valsanterno e Sesto Imolese rispettivamente contro Terre del Reno e Anzolavino. Giovedì 1 novembre Valsanterno-Anzolavino e Sesto Imolese-Reda. Scendendo in Prima Categoria (girone E) Osteria GrandeBubanoFontanelice-Casalecchio, Juvenilia-Ozzanese, Libertas Castello-Borgo Panigale. Giovedì 1 novembre, Bubano-Libertas Castello, OzzaneseFontanelice, San Lazzaro-Osteria Grande e Borgo Panigale-Juvenilia. In Seconda (girone L) la Tozzona andrà a Futa, l”Amaranto Guelfo riceverà il Corticella e il Fly Sant”Antonio ospiterà il Pontevecchio. In Seconda (girone N) derby AtleticoLugo-Mordano Castel del Rio-Fossolo. Scendendo in Terza Categoria (girone B) Academy Imola-Ph Arcoveggio, Ozzano Claterna-Stella Azzurra, Castel de” Britti-Sporting Valsanterno e Dozzese-Villanova. Riposa lo Sporting Guelfo.

Nel calcio femminile (serie C) l”Imolese tornerà in campo domenica 4 novembre. Nel futsal (serie B) l”Imolese Kaos sarà impegnata domani alla Cavina (ore 15) contro l”Atesina.

Domani (alle 19) nella pallavolo femminile (B2) Arbor-Ozzano, mentre domenica (ore 18) Clai Imola-Gramsci Reggio Emilia. Nel rugby (serie C1) domenica 28 (14.30) spazio a Faenza-Imola e Castel San Pietro-Bologna.  La pallamano (serie A2), osserverà un turno di sosta e il Romagna tornerà in campo sabato 10 novembre.

d.b.

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Sport 26 Ottobre 2018

Escursione nella Vena del Gesso per imparare ad immortalare la natura con un fotografo esperto

Domani, sabato 27 ottobre, la sezione locale del Cai organizza una mattinata dedicata alla fotografia naturalistica nella Vena del Gesso. Si farà una bella escursione per cogliere gli aspetti cromatici della montagna in autunno. Durante la camminata, un esperto fotografo guiderà alla scoperta dei segreti per ottenere gli scatti migliori. La durata è di circa 4 ore, il percorso non è difficile, ma c’è un dislivello di circa 600 metri. La partenza è alle ore 8 dal parcheggio della Bocciofila in viale Saffi, con ritrovo 10 minuti prima. Occorre essere forniti di pedule o scarponcini, giacca a vento impermeabile, zaino con acqua e cibo. L’accompagnatore è Luca Logistico (tel. 331-3726869).

r.s.

Nella foto (dal sito del parco nazionale della Vena del Gesso): scorcio del paesaggio

Escursione nella Vena del Gesso per imparare ad immortalare la natura con un fotografo esperto
Sport 26 Ottobre 2018

Nel weekend «Imola Classic» chiude la stagione motoristica all'autodromo

La stagione motoristica dell’autodromo, dopo la bellissima novità del Mondiale di motocross, si avvia al suo ultimo appuntamento, che sarà in questo week-end (da oggi, venerdì 26, fino a domenica 28 ottobre) con la manifestazione denominata «Imola Classic», organizzata dai francesi di «Peter Auto». Si tratta di un ritorno, dopo le edizioni del 2012, 2013 e 2016.

Quest’anno sono sei le categorie impegnate: la Classic Endurance Racing, con al via vetture endurance dal 1966 al 1981; la Euro2 Classic, introdotta lo scorso anno, che vede protagoniste le Formula 2 degli anni dal 1967 al 1978; la Group C Racing, con le spettacolari vetture della storia della Le Mans dal 1982 al 1993; la Heritage Touring Group, le auto dell’Etcc dal 1966 al 1984; la Sixties Endurance, auto Sport pre-1963 e Gt pre-1966; e infine il Trofeo Nastro Rosso, riservato alle vetture di marca italiana Sport e Gt della fine degli anni ‘50 fino al 1965. L’ingresso al paddock e alla tribuna centrale è gratuito. 

r.s.

Nella foto (dal sito della manifestazione): la locandina dell”evento

Nel weekend «Imola Classic» chiude la stagione motoristica all'autodromo
Sport 25 Ottobre 2018

Basket serie B, Salieri batte Grandi e la Sinermatic crolla ad Orzinuovi

Seconda trasferta consecutiva e seconda sconfitta in pochi giorni per la Sinermatic Ozzano che cade anche ad Orzinuovi per 90-72. I padroni di casa, allenati dal castellano Stefano Salieri e grande amico del «collega» Federico Grandi, hanno dominato per tutto il match legittimando la vittoria finale.

Nel primo quarto il match è comunque equilibrato. Orzinuovi prova a scappare, ma Ozzano rimane sempre in scia. Ogni qualvolta però Dordei e compagni si fanno sotto i lombardi allungano a suon di triple. Nel secondo periodo il copione rimane pressoché identico. I biancorossi faticano in difesa e all”intervallo il punteggio segna un emblematico 50-37. I restanti venti minuti non cambiano l”inerzia del match: Morara è il migliore tra le fila ozzanesi insieme a Klyuchnyk, ma ormai il divario è sempre in doppia cifra e per Orzinuovi l”ultimo quarto è pura accademia.

Nel prossimo turno i biancorossi affronteranno, domenica 28 (ore 18) in casa Cremona.

d.b.

Agribertocchi Orzinuovi-Sinermatic Ozzano 90-72 (24-18, 50-37, 68-51)

Orzinuovi: Kekovic, Bianchi 13, Varaschin 8, Turel 16, Tassinari 12, Timperi 19, Peroni 3, Siberna 11, Labovic ne, Barbarotto ne, Pipitone ne, Galmarini 8. All. Salieri. 

Ozzano: Agusto 9, Morara 13, Mastrangelo 2, Masrè 2, Klyuchnyk 11, Dordei 9, Folli 7, Ranocchi 7, Giannasi ne, Chiusolo 5, Corcelli 7, Salvardi ne. All. Grandi.

Nella foto: Marco Morara

Basket serie B,  Salieri batte Grandi e la Sinermatic crolla ad Orzinuovi
Sport 25 Ottobre 2018

Giro dei Tre Monti, emozioni e volti dell'edizione numero 50. IL VIDEO (2^ parte)

Fotografare tutte le migliaia di persone che domenica hanno invaso l”autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per la 50^ edizione del «Giro dei Tre Monti» non era possibile. Eravate davvero in tanti e senza dubbio avete creato davvero la cornice perfetta di un evento ormai storico nel panorama podistica nazionale.

Un altro video con le immagini più belle era però la soluzione migliore. Ancora auguri «Giro dei Tre Monti»!

d.b.

Nella foto (Isolapress): partecipanti della Tre Monti

Giro dei Tre Monti, emozioni e volti dell'edizione numero 50. IL VIDEO (2^ parte)
Sport 25 Ottobre 2018

Calcio giovanile, il medicinese Riccardo Montalbani convocato nella nazionale Under 15

C’era anche il medicinese Riccardo Montalbani tra i 36 convocati della selezione CentroNord della Nazionale Under 15 italiana del Ct Patrizia Panico, che si è trovata mercoledì 17 ottobre al Centro Tecnico Federale di Coverciano. Montalbani, difensore che milita nel Bologna (così come gli altri azzurri Mattia Motolese, anche lui difensore, e Jacopo Casadei, centrocampista), ha partecipato alla partita amichevole tra selezione «Blu» e selezione «Bianca», terminata 1-1.

r.s.

Nella foto: Riccardo Montalbani

Calcio giovanile, il medicinese Riccardo Montalbani convocato nella nazionale Under 15

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast