Cronaca

Coronavirus, casi attivi sotto quota mille per Imola. Operativo il punto vaccinale Artemide a Castello

Coronavirus, casi attivi sotto quota mille per Imola. Operativo il punto vaccinale Artemide a Castello

Tante guarigioni e pochissimi positivi refertati oggi dall’Ausl di Imola. Sono appena 6 i nuovi casi su un numero analogamente basso di tamponi, circa 300 tra molecolari e antigenici rapidi. I guariti invece sono 136, i casi attivi nel circondario imolese scendono quindi finalmente sotto i mille (910). Sostanzialmente stabili i ricoveri: oggi sono 77 di cui 70 (-1) nei reparti internistici e rimangono 7 in Ecu, sempre 20 in terapia intensiva di cui 9 (+1) ad Imola; scesi a 19 i ricoveri post acuti all”OsCo Covid di Castel San Pietro mentre sono 4 le persone in Covid Hotel.

Dei nuovi casi positivi odierni, 2 sono asintomatici emersi tramite tracciamento, 1 persone è riferibile a focolaio già noto; per quanto riguarda le fasce di età 1 ha meno di 14 anni, 1 è nella fascia da 25 a 44 anni, 3 da 45 a 64 anni, 1 ha più di 65 anni. 

Situazione analoga nel resto della Regione sul fronte dei nuovi contagi (appena 791 ma su appena 13.003 tamponi), in aumento però i ricoveri: 3.206 nei reparti Covid (+58) e 367 in terapia intensiva (+1). E si contano altri 38 morti, tutti anziani. Dei nuovi positivi, 327 sono asintomatici, 178 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 344 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media è di 43 anni.  La situazione dei contagi nelle province vede in testa sempre Bologna con 258 nuovi casi (più i 6 di Imola) e Modena (179); poi Reggio Emilia (108), Cesena (71), Ravenna (43), Piacenza (41), Forlì (33), Rimini (22). Seguono le province di Ferrara (16), Parma (14). 

La vera buona notizia arriva dalle vaccinazioni. Nel circondario imolese sono 17006 prime dosi somministrate ad oggi e 7763 le persone che hanno ricevuto anche la seconda, quindi hanno completato il ciclo vaccinale. Dal pomeriggio è operativo come previsto anche il punto vaccinale hub di Castel San Pietro, che accoglie sia castellani che residenti a Dozza e vallata del Sillaro.  

Nella foto vaccinazioni nel Centro Congressi Artemide di Castel San Pietro Terme, anche i volontari degli Alpini a dare una mano per la logistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast