Sport

Sport 15 Settembre 2018

Calcio amatori Csi, oggi riparte la caccia ai campioni del Sasso Morelli

Parte oggi, sabato 15 settembre,  il campionato amatori di calcio a 11 del Csi, che quest’anno vede ai nastri di partenza 14 squadre divise in un unico girone (che giocherà partite di sola andata), con la sola new entry dell’Amatori Castello al posto di San Martino in Pedriolo.

Questo è il programma del primo turno in programma tra sabato pomeriggio e lunedì sera. Oggi: Sogno Realtà – Amatori Castello (Zello, 15). Lunedì 17: Ponticelli – Atletico Zolino (Ponticelli 2, 20.30), Sasso Morelli – Bar Corona (Sasso M., 20.45), Borgo Tossignano – Asbi Imola (Borgo Tossignano, 20.45), Mordano – Pizzeria D’Azeglio (Mordano, 21), Dolce Vita – Biancanigo (Zolino, 21), Casola Canina – Utensilmec (Casola Canina, 21).

p.p.

Nella foto: la gioia della Gb Motors Sasso Morelli a fine gara con la coppa

Calcio amatori Csi, oggi riparte la caccia ai campioni del Sasso Morelli
Sport 15 Settembre 2018

Baseball, Vanni Pedrini si cuce lo scudetto sul petto mentre i Redskins sono in finale 

Se i Redskins sono approdati alla finale promozione, per accedere al massimo campionato di baseball, c’è chi ha fatto ancora meglio. Il dozzese Vanni Pedrini, diventato famoso anche come allenatore, per avere tirato fuori il massimo dal calcio a 5 imolese, è ormai un pilastro della Fortitudo, come preparatore atletico e la scorsa settimana ha addirittura vinto il suo quarto scudetto. Tornando agli Indiani di casa nostra, c’è stato uno sbandamento sabato pomeriggio sul campo della Tozzona, dove la squadra imolese ha perso di brutto agli extrainning per 9-4 contro gli Athletic’s Bologna ed è stata costretta al quarto incontro di semifinale.

Ora la squadra imolese dovrà vedersela con i lombardi di Senago, che nella regular season sono giunti secondi nel girone A con 15 vittorie e 17 sconfitte e in semifinale hanno battuto per tre incontri a uno il Nettuno2. Per i Redskins si tratta dell’ennesima finale che potrebbe, come l’anno scorso, dare il diritto a disputare il massimo campionato del baseball italiano. Può darsi che la Fibs non conceda la eventuale promozione perché al campo della Tozzona mancano parecchie delle strutture richieste, come l’illuminazione, gli spogliatoi, la tribuna stampa e un box adeguato per i classificatori, ma l’idea che una squadra imolese raggiunga la serie A1 è un obiettivo da perseguire. Poi, la nuova Amministrazione comunale, in accordo con la dirigenza della società, potrebbe programmare investimenti negli anni per cercare di mantenere il buon livello raggiunto. Le partite di finale, in programma oggi e domani in trasferta e la settimana successiva in casa, che determineranno le quattro promosse in A1,vedranno anche opposte Bollate a Redipuglia, Castenaso coi sorprendenti Grizzly Torino e Macerata con Godo.

n.v.

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 settembre.

Nella foto: lo staff della Fortitudo Baseball. Vanni Pedrini è il primo a sinistra tra gli accosciati

Baseball, Vanni Pedrini si cuce lo scudetto sul petto mentre i Redskins sono in finale 
Sport 14 Settembre 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Come ogni settimana torna la nostra guida sugli appuntamenti sportivi più importanti del weekend nel territorio.

Partiamo dal basket con Andrea Costa (A2), Sinermatic Ozzano (B), Vsv Imola e Castel Guelfo (C Gold) che hanno iniziato la preparazione da pochi giorni e in questo periodo stanno disputando amichevoli per migliorare la condizione fisica. I biancorossi di coach Di Paolantonio giocheranno domani, al palaRuggi, contro Cento mentre Ozzano e Imola si sfideranno tra oggi e domani al Memorial Bonny insieme a Scandiano e Bologna Basket.

Nel calcio l”Imolese (serie C) finalmente esordirà in campionato e sfiderà, marte 18 (ore 18.30) al Galli l”AlbinoLeffe. Nei campionati dilettantistici, invece, ancora tempo di Coppa solo per la Seconda Categoria (girone N), con il Castel del Rio che sarà impegnato a Fossolo, mentre per tutte le altre saranno in palio i tre punti. In Eccellenza (ore 15.30) trasferte per Sanpaimola (sul campo del Granamica) e Medifossa (a Castelfranco). In Promozione viaggi anche per Valsanterno e Sesto Imolese rispettivamente contro Castenaso e Conselice. Scendendo in Prima Categoria (girone E) spazio a Bubano-Real Casalecchio, Fontanelice-Montefredente, Juvenilia-Crespo, Libertas Castello-Castellettese, Osteria Grande-San Benedetto e Ozzanese-Marzabotto. In Seconda (girone L) la Tozzona sarà impegnata sul terreno di gioco del Saragozza, mentre il Fly Sant”Antonio andrà a Baricella. Via anche alla Terza Categoria (girone B) con Dozzese-Castel de” Britti, Ozzano Claterna-Cagliari, Quarto-Academy Imola, Sporting Guelfo-Ph Arcoveggio e Stella AzzurraSporting Valsanterno.

Ancora tutto fermo a livello di match ufficiali, nel calcio femminile (serie C) per l”Imolese, mentre nel futsal (serie B) la «nuova» Imolese Kaos esordirà in Coppa della Divisione domani, alle 15, contro il Pro Patria San Felice.

Ancora presto per vedere in campo nella pallavolo femminile (B2) la Clai Imola e nel rugby (serie C1) Imola e Castel San Pietro. Stesso destino per il Romagna nella pallamano (serie A).

d.b.

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Sport 14 Settembre 2018

Valter Bartolini secondo a Varano e sul posto d’onore anche nella classifica finale del «Trofeo Mes»

Valter Bartolini non è riuscito a compiere l’impresa nell’ultima tappa del «Trofeo Mes» a Varano de’ Melegari. Il fenomeno assoluto di Casale però, con i suoi 54 anni, ha venduto cara la pelle nella classe 1000 Open, giungendo secondo sia in gara, sia nella classifica finale, alle spalle di Boccelli. «Sono ugualmente molto felice. Se posso avere un po’ di recriminazioni per essermi fatto male nel cross ed aver buttato via punti importanti, non posso dire altrettanto sulla batteria bruciata all’ultimo giro o la forma virale di domenica, che mi ha tolto molte forze e mi ha impedito la bagarre fino alla fine».

r.s.

Nella foto: Valter Bartolini sul podio

Valter Bartolini secondo a Varano e sul posto d’onore anche nella classifica finale del «Trofeo Mes»
Sport 14 Settembre 2018

Pallamano, il «francese» Davide Bulzamini è già pronto all'esordio in campionato

Dopo un anno di apprendimento e di conoscenza della nuova realtà, in cui comunque ha già mostrato di poter stare, Davide Bulzamini non vuole tradire le attese alla sua seconda stagione a Saint-Marcel Vernon, nel nord della Francia. Peccato solo per una leggera distorsione alla caviglia che potrebbe obbligarlo a saltare la sfida che apre la stagione con lo Starsburgo. Una partita che si gioca oggi, venerdì 14 settembre, nel suo palasport, cioè alla «Salle du Grevarin». Per il 23enne mordanese sarà comunque una stagione importante per confermarsi in un campionato di valore come la Proligue. «Veniamo da un settimo posto, molto buono, visto che eravamo neopromossi – racconta Davide – e l’obiettivo è quello di migliorare questo piazzamento. La squadra è cambiata e siamo sempre più internazionali, avendo inserito un marocchino e un algerino. In un campionato così equilibrato la prima cosa è raggiungere la salvezza il prima possibile».

Personalmente dove vuoi arrivare?

«In questa stagione avrò più responsabilità, sento che il tecnico Pavoni mi sta dando molta più fiducia rispetto all’anno scorso. In difesa sono sempre stato utilizzato, ma adesso anche in attacco sto giocando molto di più e mi sento maggiormente inserito nei meccanismi. Le maggiori responsabilità però non le sento come un peso, ma piuttosto sono uno stimolo a fare sempre meglio. Rispetto all’anno scorso sono più tranquillo, probabilmente perché è il secondo anno che sono lontano da casa e il passaggio in mezzo ai professionisti mi ha fatto bene».

Come arrivi a questo primo appuntamento?

«Ho lavorato tutta l’estate fra corsa e palestra e comunque fino a fine giugno sono stato impegnato con la Nazionale. Insomma, non ho quasi mai staccato, a parte un breve periodo in luglio. La preparazione è stata dura e purtroppo abbiamo parecchi acciaccati, oltre a me».

In squadra non ci sarà più Marrochi, che è stato un po’ il tuo tutor in questa prima stagione. Cosa cambierà?

«Pablo e sua moglie sono stati un punto di riferimento importante fin dal mio arrivo e mi dispiace che sia andato a Creteil, ma allo stesso tempo sono contento per lui, visto che giocherà in una squadra più ambiziosa. Per il resto comunque sto molto bene con i miei nuovi e vecchi compagni».

c.a.t.

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 settembre.

Nella foto: Davide Bulzamini con la maglia del Vernon

Pallamano, il «francese» Davide Bulzamini è già pronto all'esordio in campionato
Cronaca 13 Settembre 2018

Poker azzurro al San Domenico: un sabato con i calciatori Zaza, Pellegrini, Belotti e Immobile

Tra Bologna e Lisbona, una «capatina» in via Cavour. Sabato 8 settembre quattro giocatori della Nazionale Italiana di calcio sono venuti a Imola per una cena al ristorante San Domenico: stiamo parlando del centrocampista Lorenzo Pellegrini e degli attaccanti Andrea Belotti, Ciro Immobile e Simone Zaza.

Purtroppo, nemmeno le deliziose portate di Valentino Marcattilii e del suo staff hanno portato fortuna agli azzurri: i tre bomber sono rimasti a secco anche lunedì scorso allo stadio Da Luz, dove il Portogallo si è imposto per 1-0 nella sfida valida per la Nations League. «Ci hanno informato del loro arrivo nel tardo pomeriggio di sabato – racconta lo chef Max Mascia -, non appena il c.t. Roberto Mancini ha concesso a tutti gli azzurri la serata libera. Siamo stati contattati da Marco Di Vaio del Bologna Fc 1909 che viene spesso a mangiare da noi, mentre per loro era la prima volta in assoluto. Hanno fatto fare il menù a noi, ovviamente non troppo lungo, ma che comprendesse l”uovo in Raviolo».

r.s.

Nella foto: da sinistra Simone Zaza, Lorenzo Pellegrini, lo chef Max Mascia, Andrea Belotti, Ciro Immobile e lo chef Valentino Marcattilii

Poker azzurro al San Domenico: un sabato con i calciatori Zaza, Pellegrini, Belotti e Immobile
Sport 13 Settembre 2018

Sport e disabilità, il progetto della scuola calcio Cerè sbarca a Zolino insieme al Bologna Fc 1909

Mattia è un ragazzo 24enne affetto dalla sindrome di down che due anni fa ha scoperto il calcio e da allora se ne è innamorato. Lui è uno dei tanti tra ragazzi e ragazze, bambini e bambine, che grazie all’associazione Edu In-Forma (Zione) Bologna Scuola Calcio Renzo Ceré, nata nel 2016 con l’inaugurazione della prima sede al Casatorre di Castel San Pietro, si sono avvicinati  a questo sport, quale strumento fondamentale per integrarsi nella società. Sport visto quindi in modo diverso rispetto all’agonismo a cui tutti siamo abituati e dove non esistono tornei e campionati, ma un più semplice ma altrettanto importante avviamento alla disciplina. Dal 2016 ad oggi l’associazione ha fatto passi da gigante con l’apertura, l’anno scorso, di una nuova sede a Bologna nel quartiere Barca, ma è da aprile che è stato fatto un ulteriore e importante salto di qualità.

Insieme al Bologna Fc 1909, infatti, hanno dato vita ad un nuovo progetto, in particolare rivolto al calcio, chiamato «Bfc Senza Barriere». In pratica, il club felsineo ha «adottato» queste scuole calcio nate sotto il patrocinio dell’Aiac (Associazione allenatori) e, con lo slogan «Sport per tutti, calciando la Dis-abilità», permetterà ai ragazzi di vestire e indossare le divise ufficiali rossoblù, di andare allo stadio e consentirà agli allenatori bolognesi di collaborare con gli istruttori delle scuole calcio. Da poche settimane, il progetto è sbarcato anche a Imola. Il centro sociale Zolino, infatti, in collaborazione con il Comune, l’Imolese Femminile e la Stella Azzurra, contribuirà a mettere a disposizione gratuitamente i propri impianti, con gli allenamenti che si svolgeranno nei campi da calcio a 5 di via Tinti ogni giovedì dalle 17 alle 18.30.

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 settembre.

Nella foto: la presentazione del progetto nella sala Verde del Comune di Imola

Sport e disabilità, il progetto della scuola calcio Cerè sbarca a Zolino insieme al Bologna Fc 1909
Sport 13 Settembre 2018

Un eroico Gianluca Galeati ha chiuso al nono posto il Tor des Geants

Questa notte, precisamente all”1.42, Gianluca Galeati ha fatto il suo ingresso a Courmayeur concludendo al nono posto (terzo italiano) il Tor de Geants con il tempo di 85 ore 42 minuti e 6 secondi. Missione compiuta quindi per il runner imolese che è riuscito ancora una volta a domare i 335 km del percorso e un dislivello positivo di circa 28 mila metri attraversando i 4 Giganti delle Alpi, ovvero Monte Bianco, Gran Paradiso, Monte Rosa e Monte Cervino.

Nella gara forse più difficile e massacrante del mondo, Galeati era partito anche bene rimanendo virtualmente sul podio nei primi giorni di gara. Nella seconda parte di corsa, però, una caduta prima e problemi intestinali dopo l”hanno rallentato facendogli perdere posizioni ma mai la determinazione di tagliare il traguardo, anche grazie al supporto del suo team personale al seguito. Per la cronaca la corsa è stata vinta dall”italiano Franco Colle in poco più di 74 ore.

r.s.

Nella foto: Gianluca Galeati

Un eroico Gianluca Galeati ha chiuso al nono posto il Tor des Geants
Sport 12 Settembre 2018

Calcio serie C, dopo i gironi ecco il calendario: l'Imolese esordirà in casa contro l'AlbinoLeffe

Dopo la formazione dei gironi di serie C (leggi qui) avvenuta ieri e svelate così le avversarie dell”Imolese, oggi la Figc ha stilato il calendario ufficiale della stagione 2018/2019.

I rossoblù esordiranno in casa martedì 18 settembre (ore 18.30) contro l”Albinoleffe, mentre alla seconda giornata, in programma domenica 23 settembre, saliranno a Gorgonzola per sfidare il Giana Erminio. Il derby contro il Rimini sarà all”8^ giornata (21 ottobre al Romeo Galli e il 17 febbraio al Neri) e quello con il Ravenna è previsto per l”ultimo turno (mercoledì 26 dicembre a Imola e domenica 5 maggio al Benelli).

I turni infrasettimanali, invece, riguarderanno le gare di andata e ritorno contro Teramo (26 settembre e 23 gennaio) e Sambenedettese (17 ottobre e 13 febbraio), il match a domicilio contro il FeralpiSalò (12 dicembre), oltre come detto al derby casalingo contro il Ravenna, penultimo impegno del 2018. Il sabato di Pasqua (20 aprile), infine, trasferta sul campo della Fermana. 

La sosta è prevista dal 30 gennaio al 20 febbraio.

Intanto è stato reso noto anche il prossimo turno di Coppa Italia di serie C. La squadra di Dionisi scenderà in campo mercoledì 10 ottobre al Romeo Galli contro il Pisa e, in caso di vittoria, affronterà il 31 ottobre in trasferta la Lucchese.

r.s.

Nella foto (Isolapress): alcuni giocatori dell”Imolese con le nuove maglie e il presidente Lorenzo Spagnoli

Calcio serie C, dopo i gironi ecco il calendario: l'Imolese esordirà in casa contro l'AlbinoLeffe

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast